“Studiare i videogiochi non è che un altro modo di giocare.”

Matteo Bittanti, Università IULM 

 
DIGRA CHALKBOARD.jpg
 
 

DiGRA ITALIA 2017

Testi, contesti e pretesti videoludici

12 Maggio 2017 dalle ore 9:30 alle 19:00

Auditorium, Open Space IULM 6

Università IULM

Via Carlo Bo, 7 20143 Milano 

Evento gratuito e aperto al pubblico

Invito alla partecipazione

DiGRA ITALIA è lieta di annunciare che il suo primo incontro ufficiale si terrà presso l’università IULM di Milano il giorno 12 maggio 2017. DiGRA ITALIA 2017 sarà un’occasione importante di incontro per studiosi, ricercatori e professionisti di lingua italiana interessati allo studio del videogioco. Si invitano studiosi italiani residenti in Italia e all’estero nonché professionisti del settore desiderosi di contribuire alla ricerca sulla cultura ludica. È incoraggiata la partecipazione da parte di dottorandi e studenti. 

La conferenza è aperta alla presentazione di saggi, abstract, lavori collettivi e workshop inerenti allo studio sui videogiochi, sui videogiocatori e sulle culture ludiche. L’evento è gratuito e aperto al pubblico e sarà arricchito da eventi collaterali che verranno annunciati nelle prossime settimane. 

La conferenza fornirà anche l’occasione per il primo incontro organizzativo di DiGRA ITALIA, aperto a tutti i soci DiGRA. Il meeting avrà lo scopo di eleggere il comitato direttivo, su base volontaria, stabilire gli obiettivi e le priorità dell’associazione, i canali di comunicazione e le iniziative future. Per ulteriori informazioni su DiGRA ITALIA, consultate questa pagina.

Il programma completo della manifestazione è disponibile qui, mentre la lista dei partecipanti è accessibile qui.

L’evento sarà concluso dalla performance multimediale dell'artista Marco MendeniLag_0.Dream.

Lag_0.Dream è il risultato di un nuovo processo lavorativo che ha visto la selezione, la riconfigurazione e la trasformazione di alcuni prodotti di intrattenimento digitale significativi per differenti motivi. Scardinando le loro dinamiche essenziali e modificandone il codice, il lavoro vuole far affiorare nuove visioni e nuovi significati grazie a un’osservazione più attenta, in contrasto all’uso spesso superficiale e banalmente dannoso della tecnologia che ci vede in una condizione di incoscienza collettiva. La performance, della durata di circa 30 minuti, sarà un remix in tempo reale di tutti questi prodotti mediali e cerca nella profondità del codice, nell’improvvisazione e nell’imprevedibilità, il proprio significato.

 

Invio e selezione dei contributi

Il tema dell’edizione 2017 è Testi, Contesti e Pretesti Videoludici.

DiGRA ITALIA incoraggia ricerche su vari ambiti, tra cui:

  • Culture ludiche

  • Videogiochi e altre forme culturali

  • Comunicazione nei mondi ludici

  • Studi di genere e videogiochi

  • Videogiochi e rappresentazione

  • Minoranze e videogiochi

  • Videogiochi e infanzia

  • Industria del videogioco

  • Videogiochi indipendenti

  • Critica videoludica

  • Videogiochi per finalità extra-ludiche (salute, educazione, ecc.)

  • Videogiochi ibridi e non digitali

  • Storia dei videogiochi

  • Design di videogiochi

  • eSports e giochi video (spettatorialità)

  • Studi su piattaforme e hardware

  • Studi sulla produzione di videogiochi

  • Giochi analogici

  • Modi di giocare

 
 

 

“Qual è lo specifico italiano

dei game studies?”

Paolo Ruffino, University of Lincoln

 

 

 

 

 

 
StockSnap_PXRTGUA1NC.jpg
 

Come inviare le proposte

Siete pregati di inviare un messaggio email a Dr Paolo Ruffino e al Dr Matteo Bittanti con in allegato la proposta dettagliata in formato PDF. Gli allegati non devono superare i 20 MB. Specificare DiGRA ITALIA 2017 nell’oggetto. La deadline è venerdì 17 marzo 2017 (non si accettano più proposte).

Si prega di notare che, per questa prima edizione della conferenza, non essendo ancora in vigore un comitato direttivo, la selezione dei presentatori, l’ordine di presentazione e il programma saranno definiti dal Dr Ruffino e dal Dr Bittanti. La selezione verrà effettuata sulla base del rigore scientifico della proposta inviata, l’originalità e l’aderenza agli obiettivi di ricerca di DiGRA Italia. Per le successive edizioni, la selezione sarà effettuata dal comitato direttivo che verrà eletto nel corso dell’evento.

Requisiti (aggiornati):

  • I saggi completi non devono superare le 16 pagine* di lunghezza e saranno presentati in 15 minuti (più 5 minuti domande). 

  • Gli abstract non devono superare le 500 parole di lunghezza e saranno presentati in 10 minuti (più 5 minuti di domande).

  • Le presentazioni collettive devono essere descritte con massimo 500 parole e avranno una durata massima di 45 minuti.

* Per pagina s’intende = 400 parole, spaziatura 1.5, font: Times New Roman.

Sono incoraggiate proposte non convenzionali e da parte di individui o collettivi non affiliati a una istituzione accademica, nella misura in cui esista una rilevanza con i temi di ricerca di DiGRA Italia.

Sono incoraggiate presentazioni in lingua italiana, ma le proposte in inglese saranno comunque accettate. Per questa prima edizione, non si accettano proposte in altre lingue (per esempio, tedesco o francese). 

Si prega di notare che gli speaker dovranno essere membri dellassociazione internazionale DiGRA. Per ulteriori informazioni sulle modalità e sui costi di registrazione, vi preghiamo di consultare questa pagina. Verrà richiesta una prova dell’effettiva adesione a tutti i candidati, per esempio la ricevuta dell’avvenuto pagamento. Per quanto concerne il pubblico. l’adesione a DiGRA è facoltativa e la partecipazione all’evento è gratuita. 

I partecipanti alla conferenza (speakers & pubblico) acconsentono alla registrazione audio/video dell’evento e alla diffusione di materiale testuale, video e fotografico a scopi divulgativi e promozionali.

Gli atti del convegno (leggi: saggi) saranno successivamente pubblicati in un volume in lingua italiana curato dagli organizzatori di DiGRA ITALIA 2017 per promuovere lo studio accademico del videogioco.  

Per qualsiasi altra domanda, vi preghiamo di contattarci via email

Qui trovate le notizie relative alla mostra sul sito della IULM.

Date importanti

Invio delle proposte: 17 marzo 2017 (non si accettano più proposte)

Notifica di accettazione o rifiuto: 2 aprile 2017

Data della conferenza: 12 maggio 2017